SCIOPERO GENERALE Solidarietà dagli studenti

 

Oggi 10 novembre si è tenuto lo sciopero generale intercategoriale indetto dai sindacati di base USB, Cobas e Unicobas. In molte città d’Italia i lavoratori del settore pubblico, del trasporto, della sanità e della scuola hanno preso parte a iniziative di lotta, presidi, cortei e manifestazioni. Come campagna STOP Alternanza Scuola Lavoro abbiamo preso parte a iniziative di lotta in diverse città italiane, tra queste Genova, Bologna e Firenze. Oggi le politiche di tagli e privatizzazioni stanno cancellando pezzo dopo pezzo i diritti degli studenti e dei lavoratori conquistati negli anni con la lotta.

Con la Buona Scuola del governo Renzi gli studenti delle scuole superiori sono costretti a lavorare gratuitamente per potersi diplomare. Gli stages e i tirocini gratuiti sono lo strumento perfetto che la classe dominante sta utilizzando per dividere i lavoratori, per abbattere i salari, per renderci sempre più ricattabili e sfruttati. Oggi più che mai è fondamentale unire le lotte dei lavoratori e degli studenti per invertire questa tendenza. Per questo motivo abbiamo preso parte a questo sciopero portando la nostra solidarietà di studenti e lavoratori precari.

La campagna STOP Alternanza Scuola Lavoro chiede che i tirocini siano facoltativi, retribuiti e inerenti al persorso didattico. Vogliamo un investimento del 7% del PIL nell’istruzione pubblica. Vogliamo un’istruzione pubblica, laica, gratuita, di qualità e accessibile a tutti dalla scuola materna all’università!