Francia Macron mostra il suo vero volto

Nella Francia del democraticissimo Macron si arrestano gli studenti ‘colpevoli’ di aver partecipato alle manifestazioni contro il governo. Polizia e Compagnie Repubblicane di Sicurezza (le famigerate CRS) vengono sguinzagliati contro i cortei e contro i manifestanti con una furia che non ha precedenti recenti e ricorda le repressioni delle proteste da parte del prefetto Papon nel secolo scorso. Le immagini degli studenti francesi costretti a inginocchiarsi davanti ai poliziotti in assetto antisommossa stanno facendo il giro del mondo. Un governo costretto ad intervenire in questo modo contro giovanissimi intenzionati ad aderire alle mobilitazioni dei Gilets Jaunes è un governo debolissimo. Il governo getta la maschera e si palesa per quello che è : il comitato d’affari di una borghesia dorata completamente scollegata dalla vita reale delle persone.

Le mobilitazioni di questi giorni hanno costretto il governo a gettare la maschera e a rendere noto a tutti che dietro all’enfant prodige della burocrazia di stato Enarca  (la scuola superiore di amministrazione pubblica che forma da decenni presidenti della repubblica e ministri), dietro alla figura del brillante statista e filosofo liberale che, rispondendo ad un disoccupato asseriva di poter trovargli un lavoro  “attraversando la strada”, si nasconde un debole e pavido monarca terrorizzato dall’impeto delle proteste di massa. Il movimento dei Gilets Jaunes è riuscito in due settimane a far retrocedere il governo e a ottenere il congelamento dell’aumento delle tasse sul carburante. La rabbia dirompente della France d’en bas, fatta di disoccupati, lavoratori, piccoli artigiani e agricoltori si è prepotentemente invitata sul palcoscenico della storia dimostrando che non c’è forza in grado di opporsi ad essa. Ora è necessario sfruttare il vantaggio conquistato con la lotta e aumentare la pressione sul governo. E’ necessario che le organizzazioni della classe lavoratrice entrino ufficialmente e definitivamente in campo. CGT, FO e Sud proclamino lo sciopero generale ad oltranza fino alle dimissioni di Louis Emmanuel Macron!

Elio Rosa