Hong Kong scatta la repressione contro i sindacalisti

Il compagno Nathan Leung Lai Pong, militante rivoluzionario di Hong Kong è stato licenziato dalla banca HSBC per il suo coinvolgimento nelle proteste di queste settimane, nello sciopero generale contro il governo e nella campagna per la costruzione di un sindacato.
Invitiamo i militanti sindacali e i rivoluzionari italiani a protestare energicamente contro questo grave atto di repressione politica ai danni di un attivista sindacale “colpevole” di aver esercitato i suoi diritti di lavoratore attivo sul suo posto di lavoro.

Di seguito un modello di lettera di protesta che può essere inviata ai responsabili della HSBC
 

Vogliamo protestare contro la vittimizzazione del militante politico e attivista sindacale Nathan Leung Lai Pong che lavora per la HSBC di Hong Kong. Nathan Leung fa parte di quelle dozzine di lavoratori e sindacalisti di Hong Kong che sono stati presi di mira in una campagna di repressione e vittimizzazione contro il primo sciopero generale mai organizzato contro il governo. Lo sciopero del 5 agosto scorso si è inserito pienamente del movimento di protesta di massa a Hong Kong che si è sviluppato durante l’estate.

Questo movimento richiede diritti democratici per tutti e l’avvio di una indagine sulla brutalità senza precedenti dispiegata dalla polizia nell’ultimo periodo. Rivendica l’indizione di elezioni democratiche per sostituire l’attuale sistema politico nel quale 1.200 milionari e VIP “eleggono” il governo. È naturale che i sindacati e le organizzazioni sindacali di tutto il mondo, che sono sempre state in prima fina nella conquista dei diritti democratici e nella resistenza alla tirannia, debbano sostenere e mostrare piena solidarietà verso questa lotta. Queste movimento, che ha coinvolto milioni di persone, rappresenta il più grande movimento nella storia del paese.

Invitiamo militanti e dirigenti sindacali a firmare questa lettera di protesta e a inviarla ai seguenti indirizzi email :

sustainable.finance@hsbc.com
hsbchk.social@hsbc.com.hk
financebankingunion@gmail.com

con copia a resistenzeinternazionali@gmail.com