Ricordando Rosa Luxemburg: “Socialismo o barbarie” più attuale che mai!

Il 15 Gennaio del 1919 i corpi franchi, squadre paramilitari di estrema destra, assassinarono i marxisti rivoluzionari Rosa Luxemburg e Karl Liebnecht, fondatori del movimento Spartachista e del Partito comunista tedesco.

Furono assassinati per ordine del governo socialdemocratico tedesco di Ebert, che represse nel sangue il tentativo rivoluzionario degli spartachisti servendosi dell’esercito e di bande armate di estrema destra, dimostrando fino a che punto può spingersi la sinistra riformista quando si tratta di contrastare la rivoluzione socialista.

Assieme a Rosa Luxemburg e Karl Liebnecht furono assassinati altri migliaia di rivoluzionari socialisti tedeschi. La sconfitta della rivoluzione socialista in Germania aprì la strada alla controrivoluzione nazista negli anni successivi e contribuì alla vittoria della controrivoluzione stalinista in URSS, dovuta in gran parte all’isolamento della Russia dopo la rivoluzione.

Rosa Luxemburg e Karl Liebnecht vivono in tutti coloro che lottano contro la barbarie del capitalismo!