Elezioni USA: serve un partito di alternativa socialista!

È evidente che l’establishment del Partito democratico farà di tutto per mettere i bastoni fra le ruote a Bernie Sanders. È impossibile cambiare il Partito democratico dall’interno, perché è un partito che rappresenta gli interessi dei capitalisti.

Sanders dovrebbe uscire dal Partito democratico e dare vita ad un partito di sinistra indipendente in tutti gli Stati Uniti, alternativo tanto ai democratici quanto ai repubblicani. Non è fantascienza, ma questione di volontà politica.

Negli USA ci sono le condizioni per far nascere un Partito socialista di massa. La società americana sta vivendo una forte radicalizzazione a sinistra, soprattutto fra i giovani: milioni di persone stanno cercando un’alternativa di sinistra ai due principali partiti borghesi, il Partito repubblicano e quello democratico. Prova ne è la crescita dei DSA (Democratic Socialist of America), organizzazione socialista e democratica che conta migliaia di militanti, l’elezione della marxista Kshama Sawant al consiglio comunale di Seattle e la formazione di una forte sinistra interna allo stesso Partito democratico (basti pensare a Sanders e alla deputata Alexandra Ocasio Cortez).

Negli Stati Uniti la parola socialismo non è più una parolaccia e anzi milioni di persone sono contro il capitalismo e cercano un’alternativa socialista!