SCIOPERO GENERALE Solidarietà dagli studenti

  Oggi 10 novembre si è tenuto lo sciopero generale intercategoriale indetto dai sindacati di base USB, Cobas e Unicobas. In molte città d’Italia i lavoratori del settore pubblico, del trasporto, della sanità e della scuola hanno preso parte a iniziative di lotta, presidi, cortei

MAFIA, NEOFASCISMO E GRANDE CAPITALE

Nelle recenti elezioni comunali a Ostia i neofascisti di Casapound hanno ottenuto un risultato importante. In tutta Italia, Roma in primis, questa organizzazione di estrema destra sta pericolosamente crescendo. Dispone di ingenti mezzi per poter organizzare campagne elettorali in tutte le città e paesi in

Sciopero generale del sindacalismo di base

Resistenze Internazionali con i lavoratori in lotta per il lavoro e la dignità Oggi Venerdì 10 novembre Resistenze Internazionali è in piazza con i lavoratori dell’Unione Sindacale di Base, dei Cobas e di UniCobas per lo sciopero generale contro le politiche economiche e sociali del

OTTOBRE 1917 Cento anni dall’assalto al cielo

  Sono passati esattamente cento anni da quando le masse popolari di Pietrogrado, sotto la guida del partito bolscevico di Lenin e Trotsky lanciarono la vittoriosa insurrezione che depose il governo provvisorio e avviò la costruzione di una società socialista. Il 7 novembre del 1917

Per una repubblica socialista catalana

Liberta’ per i prigionieri politici   Per un nuovo sciopero generale Dichiarazione di Esquerra Revolucionaria/Izquierda Rivolucionaria Seguendo  la strategia del governo Rajoy e del blocco monarchico reazionario, il giudice dell’Audienca Nacional, Carmen Lamela, ha deciso la reclusione incondizionale  per otto ministri della Generalitat, incluso il vicepresidente

A cent’anni dalla Rivoluzione Russa

Sono passati cento anni da quel fatidico 7 novembre del 1917 nel quale le masse popolari russe diedero il grande “assalto al cielo” conquistando il potere politico e avviando la costruzione di una società socialista. In questi cento anni gli sviluppi storici sono stati numerosi

Per una repubblica socialista catalana

Sconfiggere l’articolo 155 e la repressione franchista con una mobilitazione di massa Dichiarazione di Esquerra Revolucionaria/Izquierda Revolucionaria La proclamazione della repubblica di Catalogna da parte del parlamento catalano ha provocato una reazione immediata dello Stato, del governo del PP e dei suoi alliati, Ciudadanos e

UNGHERIA 1956: LA RIVOLUZIONE DEI CONSIGLI OPERAI

Il 23 Ottobre del 1956 cominciava la rivolta della classe operaia ungherese contro lo stalinismo. Milioni di lavoratori e di studenti scesero in piazza in tutto il paese per contestare la dittatura totalitaria del Partito Dei Lavoratori Ungherese, il partito ‘comunista’ legato agli interessi della

Dichiarazione di Izquierda Revolucionaria CWI/CIL Stato Spagnolo

Martedi 10 ottobre, Carles Puigdemont, Presidente della Generalitat (parlamento catalano), si è arreso alla pressione dello Stato spagnolo, della borghesia catalana e dell’UE. La risposta del Partito Popolare (PP) di Ciudadanos e della direzione del PSOE e’ stato immediata: attivare l’articolo 155 della costituzione che