Categoria: Approfondimenti

Libano cresce e si rafforza il movimento di massa

E’ passato quasi un mese dalla rivolta del 17 ottobre che ha scosso il Libano. Questo movimento è nato spontaneamente a seguito di una serie nuove tasse, tra cui una tassa sull’applicazione WhatsApp. Un regime politico basato sul settarismo religioso Dalla fine della guerra civile

In Evidenza

Hong Kong il movimento di massa ha bisogno di una nuova direzione

Il giorno in cui Carrie Lam annuncia il ritiro, a seguito della lotta di massa, della legge sull’estradizione in Cina pubblichiamo questo articolo scritto qualche giorno fa dai nostri compagni attivi nel movimento rivoluzionario che sta attraversando Hong Kong. Da diverse settimane il governo di

In difesa del marxismo

In difesa del Marxismo di Leon Trotsky è un libro che ogni marxista deve studiare. È una raccolta di lettere e documenti riferiti ad un acceso dibattito all’interno del Partito Socialista dei Lavoratori negli Stati Uniti nel periodo 1939-40.

È un libro molto ricco, contiene insegnamenti sull’applicazione della teoria marxista in un mondo in rapido cambiamento: era l’epoca dello stalinismo al potere in Unione Sovietica, del fascismo al potere in Italia e in Germania e della seconda guerra mondiale. Parallelamente, questo scritto tratta della costruzione del partito rivoluzionario dell’orientamento verso la classe operaia, della democrazia del partito e dell’internazionalismo. Una cosa è evidente in tutto il libro, Trotsky non era un marxista che ripeteva solo vecchie formule e non aveva paura di ammettere i suoi errori.

Ecco perché Guaidó non salverà il Venezuela… e Maduro nemmeno

  Pubblichiamo di seguito la traduzione di un articolo scritto dai militanti di Izquierda Revolucionaria, sezione venezuelana del Comitato per un’Internazionale dei Lavoratori (CWI-CIL). La situazione in Venezuela ha raggiunto un punto critico nel corso degli ultimi giorni. Il nuovo leader del Venezuela di destra

Ecco perchè il capitalismo non è più sostenibile

  Innalzamento del livello globale dei mari di 10 centimetri, avanzamento della desertificazione, aumento dell’acidità dell’acqua marina con gravi conseguenze su flora e fauna, scomparsa delle barriere coralline, inquinamento delle falde acquifere e dell’aria, siccità, condizioni climatiche estreme di difficile gestione e previsione. Purtroppo non

RECENSIONE : Proletkult di Wu Ming

Proletkult è l’ultimo romanzo scritto coralmente del collettivo di scrittori Bolognesi Wu Ming. Il romanzo è ambientato nella Mosca del 1927 ed è costruito attorno alla complessa figura del medico, scrittore, filosofo ed ex rivoluzionario russo Aleksandr Bogdanov. La trama del racconto si snoda attorno

Sulla guerra commerciale di Trump

“Le tensioni globali si stanno intensificando giorno dopo giorno, alimentate dalle folli politiche di leader folli” Steen Jakobsen, Saxo Bank Nelle scorse settimane il presidente americano Donald Trump ha dato seguito alle sue reiterate minacce di introdurre dazi commerciali sui beni importanti dagli Stati Uniti.

PUBBLICAZIONI È uscito “Un’alternativa rivoluzionaria per cambiare il mondo”

Pubblichiamo di seguito la prefazione al nostro nuovo lavoro, recentemente pubblicato: “Un’alternativa rivoluzionaria per cambiare il mondo”. Per prenotazioni online, info e contatti scrivere a resistenzeinternazionali@gmail.com. Il testo che vi proponiamo si rivolge innanzitutto a chi non ci conosce, a chi ci ha incontrato magari

Cos’è stato il ’68?

  “Du passé, faisons table rase” (del passato facciamo tabula rasa), recita un verso dell’Internazionale, nella versione originale di Eugéne Pottier, che ne scrisse i versi nel 1871, dalla clandestinità poco dopo la feroce repressione borghese de La Commune. Liberiamoci dalle catene della tradizione, dal

A cinquant’anni dal ’68

  Sono passati quasi cinquant’anni da quando nel maggio del ’68 milioni di studenti e operai francesi eressero le barricate e occuparono i loro luoghi di studio e di lavoro. Altrettanto tempo è passato dalla “primavera di Praga”, quando manifestazioni di massa di lavoratori e