Categoria: Culture

In Evidenza

In memoria di Christiaan Georgievič Rakovskij

L’11 settembre è una data nota ai più come data di tristi commemorazioni. In tanti ricordano gli attentati terroristici dell’11 settembre del 2001 e il successivo sviluppo della “guerra preventiva” con l’invasione dell’Afghanistan e dell’Iraq, avvenimenti tragici che hanno sconvolto le vite di decine di

In difesa del marxismo

In difesa del Marxismo di Leon Trotsky è un libro che ogni marxista deve studiare. È una raccolta di lettere e documenti riferiti ad un acceso dibattito all’interno del Partito Socialista dei Lavoratori negli Stati Uniti nel periodo 1939-40.

È un libro molto ricco, contiene insegnamenti sull’applicazione della teoria marxista in un mondo in rapido cambiamento: era l’epoca dello stalinismo al potere in Unione Sovietica, del fascismo al potere in Italia e in Germania e della seconda guerra mondiale. Parallelamente, questo scritto tratta della costruzione del partito rivoluzionario dell’orientamento verso la classe operaia, della democrazia del partito e dell’internazionalismo. Una cosa è evidente in tutto il libro, Trotsky non era un marxista che ripeteva solo vecchie formule e non aveva paura di ammettere i suoi errori.

Amazon sostituisce i dipendenti con i robot

Amazon ha trovato dei robot che compiono il lavoro umano 5 volte più velocemente e ovviamente senza pause pranzo o pause bagno, senza ferie, anche 24 ore su 24 e senza malattie, magari un guasto ogni tanto.Questa notizia per i lavoratori e per i consumatori

Orazione funebre di Federico Engels ai funerali di Carlo Marx

Nell’anniversario della scomparsa del grande scienziato e rivoluzionario Carlo Marx pubblichiamo l’orazione funebre pronunciata dall’amico di una vita e compagno di lotta Federico Engels durante il funerale svoltosi a Londra. Marx morì povero e relativamente isolato nel lontano 1883. Ciononostante, la sua figura ed il

Sulle Foibe e sul revisionismo storico

Il giorno del ricordo poteva essere un’occasione per riflettere sugli orrori della guerra,dell’odio fra i popoli,del fascismo e del nazionalismo,un’occasione per proporre una riconciliazione e una fraternizzazione fra i popoli slavi e il popolo italiano. Il 10 Febbraio poteva essere un’occasione per ricordare i nostri

RECENSIONE : Proletkult di Wu Ming

Proletkult è l’ultimo romanzo scritto coralmente del collettivo di scrittori Bolognesi Wu Ming. Il romanzo è ambientato nella Mosca del 1927 ed è costruito attorno alla complessa figura del medico, scrittore, filosofo ed ex rivoluzionario russo Aleksandr Bogdanov. La trama del racconto si snoda attorno

Cento anni dalla Rivoluzione tedesca del novembre 1918

L’articolo che segue è stato scritto da Bruno de Martinis, un insegnante di storia in un liceo Genovese che collabora con la redazione di Resistenze Internazionali. Questo articolo ricostruisce i momenti e i passaggi salienti della rivoluzione tedesca del novembre 1918. La rivoluzione del 1918

Riflessioni a margine della visione di “Sulla mia pelle”

Recentemente è uscito nelle sale cinematografiche il film “Sulla mia pelle”, del regista Alessio Cremonini. La pellicola, selezionata come film d’apertura alla sezione orizzonti della mostra del cinema di Venezia, tratta della tragica vicenda di Stefano Cucchi, dell’ultima sua settimana di vita. Com’è noto Cucchi

Trotsky La vita è bella

Il 20 agosto del 1940 a Coyoacan, città del Messico, un sicario stalinista assassinava vigliaccamente e con l’inganno Leon Trotsky, il dirigente rivoluzionario che con Lenin era stato il principale artefice della vittoria nella rivoluzione russa dell’ottobre del 1917. L’omicidio di Trotsky fu voluto personalmente

Antonio Gramsci Contro gli indifferenti

In questa difficile congiuntura politica caratterizzata dal ristagno delle lotte e della coscienza di classe stiamo assistendo ad una crescita degli episodi di intolleranza e di razzismo nei confronti dei migranti e di chiunque possa essere additato come capro espiatorio.  Non si tratta solo di