Categoria: Storia

Perchè il muro di Berlino non c’entra con il comunismo

Trent’anni fa cadeva il muro di Berlino, simbolo dell’oppressione stalinista e della guerra fredda. La caduta del muro di Berlino e il crollo dell’URSS non rappresentano il fallimento del socialismo e del comunismo come ripete da anni la propaganda borghese, ma il fallimento dello stalinismo,

Ungheria anniversario della rivolta del 1956

Il 23 Ottobre del 1956 con l’abbattimento della statua di Stalin a Budapest ebbe inizio la rivoluzione operaia ungherese. Operai e studenti si rivoltarono contro il regime stalinista, nel nome del socialismo democratico. In tutto il Paese si formarono consigli operai simili ai soviet russi

Thomas Sankara è ancora vivo!

Il 15 Ottobre del 1987 veniva assassinato Thomas Sankara, il presidente socialista del Burkina Faso. Sankara è stato uno dei più grandi rivoluzionari socialisti del ventesimo secolo, conosciuto come il ‘Che Guevara Africano’. In pochi anni di governo trasformò il suo paese con riforme socialiste,

La rivoluzione Cinese compie 70 anni

Il 1 Ottobre del 1949 con l’entrata a Pechino dell’esercito contadino di Mao fu proclamata la Repubblica Popolare Cinese e portata a compimento la rivoluzione cinese cominciata negli anni venti. Come ogni rivoluzione, anche questa rivoluzione non andrebbe né demonizzata come fanno i capitalisti né idealizzata come fanno i maoisti e i neomaoisti ma giudicata in maniera obiettiva in tutta la sua complessità.

In Evidenza

Il parlamento europeo vota per il revisionismo storico

Due giorni fa il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione che paragona il comunismo al nazifascismo, distorcendo completamente la storia. Nella risoluzione il Parlamento Europeo chiede agli Stati membri di rimuovere i simboli comunisti come la falce e martello, auspicandone la messa al bando. Questa

Cile anniversario del colpo di stato contro Allende

L’11 Settembre del 1973 in Cile un golpe militare diretto dal generale di estrema destra Augusto Pinochet rovesciava il governo democraticamente eletto del presidente socialista Salvador Allende, che morì in combattimento o suicida. Allende, eletto nel 1970, aveva realizzato una serie di riforme sociali, espropriando

In difesa del marxismo

In difesa del Marxismo di Leon Trotsky è un libro che ogni marxista deve studiare. È una raccolta di lettere e documenti riferiti ad un acceso dibattito all’interno del Partito Socialista dei Lavoratori negli Stati Uniti nel periodo 1939-40.

È un libro molto ricco, contiene insegnamenti sull’applicazione della teoria marxista in un mondo in rapido cambiamento: era l’epoca dello stalinismo al potere in Unione Sovietica, del fascismo al potere in Italia e in Germania e della seconda guerra mondiale. Parallelamente, questo scritto tratta della costruzione del partito rivoluzionario dell’orientamento verso la classe operaia, della democrazia del partito e dell’internazionalismo. Una cosa è evidente in tutto il libro, Trotsky non era un marxista che ripeteva solo vecchie formule e non aveva paura di ammettere i suoi errori.

Orazione funebre di Federico Engels ai funerali di Carlo Marx

Nell’anniversario della scomparsa del grande scienziato e rivoluzionario Carlo Marx pubblichiamo l’orazione funebre pronunciata dall’amico di una vita e compagno di lotta Federico Engels durante il funerale svoltosi a Londra. Marx morì povero e relativamente isolato nel lontano 1883. Ciononostante, la sua figura ed il

Sulle Foibe e sul revisionismo storico

Il giorno del ricordo poteva essere un’occasione per riflettere sugli orrori della guerra,dell’odio fra i popoli,del fascismo e del nazionalismo,un’occasione per proporre una riconciliazione e una fraternizzazione fra i popoli slavi e il popolo italiano. Il 10 Febbraio poteva essere un’occasione per ricordare i nostri