Archivi della categoria: ZZ_Copertina

Referendum costituzionale le ragioni del NO!

Al referendum costituzionale voterò NO, perché tagliare drasticamente il numero dei parlamentari significa tagliare la democrazia e gli spazi di rappresentanza. Se davvero si volessero cancellare i privilegi dei politici si dovrebbero tagliare drasticamente gli stipendi dei parlamentari, non il loro numero. Si dovrebbero cancellare

Caro ministro ti scrivo…

Buonasera Ministro, Ancora io, docente precaria, e madre. Spero di non risultarle arrogante ma confrontandomi con altri colleghi ci interrogavano sul perché non avessimo ancora sentito parlare dell’Outdoor education come possibile soluzione riorganizzativa in tempi di pandemia. È ormai condiviso a livello internazionale che la

Ricordando il massacro di piazza Tienanmen

Il 4 giugno del 1989 il regime stalinista cinese diede inizio al massacro di Piazza Tienanmen: migliaia di studenti e operai che manifestavano contro il regime furono massacrati dall’esercito. Le proteste erano cominciate nel mese di aprile e videro la partecipazione di milioni di studenti

Continuare a lottare contro omofobia e transfobia

In occasione della giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia è necessario ricordare ai tutti compresi i ‘compagni’ che pensano che siano importanti solo i diritti sociali e che invece i diritti civili siano ‘borghesi’ che uno dei primi Paesi al mondo a legalizzare l’omosessualità

Il gruppo Fca batte cassa…

Fca chiede un prestito garantito dallo Stato italiano per un valore di più di 6 miliardi di euro.  Questa multinazionale, che non ha nemmeno la sede legale e fiscale in Italia, ha il coraggio di chiedere miliardi allo Stato italiano, miliardi di soldi pubblici che

Ricordando Peppino Impastato

Il 9 maggio del 1978 veniva assassinato dalla mafia il comunista rivoluzionario siciliano Peppino Impastato, militante di Democrazia Proletaria. Aveva denunciato i legami dei mafiosi con i politici democristiani e i capitalisti. Dopo la sua morte i giornali e le forze dell’ordine omisero la verità:

Abbasso il modello Sala! Reddito garantito per tutti!

La retorica tossica di Sala raggiunge nuovi picchi: dopo aver fatto una figura talmente bieca da doversi scusare pubblicamente, con lo storico #milanononsiferma, che infiniti lutti addusse, adesso mette le mani avanti. Siccome ha spinto (come altri) per una riapertura del tutto insensata in una

Articolo evidenziato

Cento anni dal Biennio Rosso

Comprendere la storia per modificare il presente Se c’è un anniversario che è stato praticamente assente dal dibattito politico italiano in questi ultimi mesi è stato quello del Biennio Rosso del 1919-1920. Se si pensa ad altri anniversari analoghi, celebrati recentemente, come quello per i

Ricordando Lenin a 150 anni dalla sua nascita.

Vladimir Ilyich Ulyanov, meglio conosciuto con il suo pseudonimo rivoluzionario, Vladimir Lenin, nacque nella città di Simbirsk, oggi Ulyanovsk, sul fiume Volga in Russia un secolo e mezzo fa. All’età di 30 anni, si era guadagnato la reputazione di uno dei principali marxisti mondiali e